5 October 2022 Versione CEI 2008

Il peccato della Chiesa

Capita spesso di imbattersi in cristiani i quali pensano che le espressioni anti-evangeliche presenti nella loro Chiesa siano da addebitare in gran parte all’istituzione, sotto tutte le sue forme.

Pensano quindi che, per liberare il carisma e la santità del popolo cristiano, se ne dovrebbe continuamente diffidare. Anzi, probabilmente si dovrebbe proclamare la morte della Chiesa-istituzionale, così come si è proclamata la morte di Dio nell’ateismo purificatore…

Ma sarebbe troppo facile fare dell’istituzione abusiva o poco adeguata il capro espiatorio del peccato del corpo ecclesiale, popolo di peccatori. Il peccato della Chiesa si radica spesso nella mancanza di alta tensione mistica ed evangelica. Essenzialmente, nella mancanza di fede, nella mancanza di passione per l’avventura della santità secondo le beatitudini evangeliche…

Potranno contestare il peccato della Chiesa solo i cristiani che la desiderano santa e hanno già fatto una qualche esperienza di una Chiesa più fedele al vangelo, in forza del loro personale impegno mistico e missionario; coloro che soffrono nel loro essere cristiani a causa delle malformazioni del Corpo con il quale sono solidali.

(P.A. Liégé, La Chiesa di fronte al suo peccato)

Photo by NeONBRAND on Unsplash

Related Posts

Alessandro Pronzato – Signore, insegnami a dormire

Signore, insegnami a dormire Strano. Non ho mai sentito una predica sul sonno. È una grave lacuna nella mia formazione....

André Louf – L’esperienza spirituale

André Louf (Lovanio 1929) è entrato a vent’anni nell’abbazia trappista di Mont-des-Cats, nelle Fiandre francesi. Eletto abate durante il concilio...

San Giovanni Paolo II – L’azione dello Spirito Santo

La via della Chiesa passa attraverso il cuore dell’uomo, perché è qui il luogo recondito dell’incontro salvifico con lo Spirito...

La regola della missione è la condivisione

Quando un profeta è rifiutato a casa sua, dai suoi, dalla sua gente (cf. Mc 6,4), può solo andarsene e...

Il cielo

«Con l’immagine e la parola “cielo”, che si connette al simbolo di quanto significa “in alto”, al simbolo cioè dell’altezza,...

La potatura

Da ragazzo, all’età delle medie e delle superiori, ogni giorno per andare a scuola, all’andata come al ritorno, dovevo camminare...

Maria, il futuro che noi aspettiamo

Maria ha detto a Dio il sì più bello e più grande; nessuno, più di lei, ha aperto a Dio...

Letture Patristiche della Domenica «del Corpo e Sangue di Cristo»

Letture Patristiche Domenica «del Corpo e Sangue di Cristo» Gv 6,51-58; Dt 8,2-3.14b-16a; Sal 147; 1 Cor 10,16-17 Sommario1 DISCORSO...

Matta El Meskin – Chiudere la porta

Chiudere la porta (tratto da Matta El Meskin ‘Consigli per la preghiera’) Chiudere la porta Quando Dio ti chiede di...

Rispondere all’amore di Dio

Dio dice: «Ti amo di un amore eterno», e Gesù è venuto a insegnarci questo. Quando Gesù fu battezzato, si...

2 Maccabei 4, 18-38

E’ fonte di tristezza quando in una Parola come questa che oggi riceviamo dalla bontà del Signore, bisogna prendere atto...

L’offertorio: abbiamo offerto a Dio la vita degli uomini tramite quel pane e quel vino

Il mistero… capire o non capire, andiamo avanti. Se aspettiamo di capire tutto non faremo più nulla: il Signore stesso...

Letture patristiche di Domenica 18 Ottobre 2020

Letture patristiche[1] della Domenica «DEL RENDETE A CESARE E RENDETE A DIO» XXIX Dom. Tempo Ordinario A Mt 22,15-21; Is...

L’icona dell’Ascensione del Signore

L’icona rappresenta il momento del distacco di Gesù dai discepoli, ma al tempo stesso traduce in immagine il contenuto del...

Thomas Merton – Diventare se stessi

Diventare se stessi Per diventare me stesso devo cessare di essere ciò che ho sempre pensato di voler essere, per...

Comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.