27 January 2022 Versione CEI 2008

Un Vademecum per la consulenza nella fragilità matrimoniale

Con il motu proprio Mitis Iudex Dominus Iesus (MIDI) papa Francesco ha avviato una riforma del processo di dichiarazione di nullità matrimoniale e successivamente, con l’esortazione apostolica Amoris Laetitia (AL), ha invitato tutta la Chiesa a compiere un affascinante cammino di conversione delle strutture giuridico pastorali e di prossimità.

Proprio l’aspetto della prossimità è alla base di un’interessante novità della riforma operata da papa Francesco (vedi AL 242 e 244): non ci si occupa di “casi” ma di persone, per questo si richiede che l’indagine pregiudiziale o pastorale operi nell’ambito della pastorale matrimoniale diocesana unitaria, e faccia da servizio ponte tra la pastorale dell’accompagnamento delle situazioni difficili e l’operato dei tribunali.

Nel MIDI si legge: «La diocesi, o più diocesi insieme possono costituire una struttura stabile attraverso cui fornire questo servizio e redigere, se del caso, un Vademecum che riporti gli elementi essenziali per il più adeguato svolgimento dell’indagine».

È quello che ha fatto l’Arcidiocesi di Trani Barletta Bisceglie che ha elaborato un Vademecum per la consulenza nella fragilità matrimoniale (Ed. Rotas), utile a quanti sono quotidianamente a contatto con coniugi e famiglie in difficoltà aiutandoli a comprendere la fragilità matrimoniale come un’occasione per far emergere le responsabilità e il bene possibile e percorribile.

È un testo – come afferma mons. Semeraro nella prefazione – che «rispetta l’istanza fondamentale della reciprocità fra due aspetti del ministero ecclesiale …in rapporto al matrimonio: quello pastorale equello giuridico». Reciprocità fondamentale per compiere una consulenza che non deve intendersi come una fredda attività burocratica, ma “un prendersi cura e un prendere a cuore” le diverse situazioni.

don Emanuele Tupputi sul foglietto “La Domenica”

Nell’immagine, particolare del dipinto “Sposalizio della Vergine” di Raffaello Sanzio (1504). Pinacoteca di Brera, Milano

 

Related Posts

Rinascere dalle ceneri del tuo dolore

Non biasimare altri per la tua sorte, perché tu e soltanto tu hai preso la decisione di vivere la vita...

Uomini di avvento 

«La salvezza è una sola: che noi ricominciamo a ricordare e ad accettare umilmente quello che noi siamo. E siamo...

p. Ermes Ronchi – Vinci il male con il bene

VINCI IL MALE CON IL BENE di p. Ermes Ronchi, servita, convento S. Carlo (Milano) Se il tuo nemico ha...

Nel mondo, ma non del mondo

Isaia La signoria di Dio è al cuore della prima lettura come del vangelo. Isaia presenta un’audace pagina di teologia...

La regola della missione è la condivisione

Quando un profeta è rifiutato a casa sua, dai suoi, dalla sua gente (cf. Mc 6,4), può solo andarsene e...

Duccio di Buoninsegna: L’Apparizione di Cristo agli apostoli a porte chiuse

Gesù Risorto si fa prossimo ai suoi discepoli, li incontra, parla con loro, condivide con loro alcuni pasti. Egli non...

Alessandro Pronzato – Signore, insegnami a dormire

Signore, insegnami a dormire Strano. Non ho mai sentito una predica sul sonno. È una grave lacuna nella mia formazione....

Letture patristiche di Domenica 18 Ottobre 2020

Letture patristiche[1] della Domenica «DEL RENDETE A CESARE E RENDETE A DIO» XXIX Dom. Tempo Ordinario A Mt 22,15-21; Is...

Il Pastore conosce le sue pecore – D. Bonohoeffer

La seconda cosa che Gesù, il buon pastore, dice di sé, è che conosce i suoi. Sembra una cosa da...

La debolezza di Pietro

Pietro doveva ricevere le chiavi della Chiesa, anzi le chiavi del cielo, e a lui doveva essere affidato il governo...

Il lungo cammino verso casa

«Una delle più grandi provocazioni della vita spirituale è ricevere il perdono di Dio. C’è qualcosa in noi, esseri umani,...

Il primato dell’amore verso Dio sulla famiglia

Mt 10,37-42 “[37] Chi ama il padre o la madre più di me non è degno di me; chi ama...

Il peccato della Chiesa

Capita spesso di imbattersi in cristiani i quali pensano che le espressioni anti-evangeliche presenti nella loro Chiesa siano da addebitare...

Letture Patristiche “DI COLUI CHE PUO’ PERDERE NELLA GEHENNA”

Letture patristiche della Domenica “DI COLUI CHE PUO’ PERDERE NELLA GEHENNA” XII del Tempo Ordinario A Mt 10,26-33; Ger 20,10-13;...

Pentecoste e Maria – Fr. Christophe Lebreton

Pentecoste e Maria Pentecoste e Maria… si confondono le immagini: la colomba, la saggezza… andremo fino a mettere Maria nella...

Comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.